Ricerca avanzata
01 marzo 2012
Finanziamento a tasso agevolato per le imprese agricole
L'ISMEA (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) ha creato con il Fondo di credito un nuovo meccanismo, inserito nel decreto legge liberalizzazioni, che prevede finanziamenti a tasso agevolato attraverso risorse pubbliche e private erogate per il 50% dalle banche e per il restante 50% dal Fondo di credito. Questo consentirà agli imprenditori agricoli che hanno presentato progetti nell'ambito delle misure previste dai Piani di sviluppo rurale (Psr) di attivare la linea di credito e richiedere l'accesso ai fondi presso un unico sportello bancario. 
 
Gli imprenditori che intendano accedere ai benefici devono, prima di richiedere il finanziamento, aver presentato e ottenuto il placet dalla Regione. Il fondo fornirà parte (50%) della provvista al fondo di credito su richiesta delle banche, che, una volta ricevuta la richiesta di finanziamento, lo erogheranno ad un tasso complessivo inferiore a quello di mercato per effetto della provvista agevolata fornita dal Fondo. Il finanziamento sarà dunque costituito per il 50% da risorse a carico del fondo e per il 50% a carico della banca intermediaria. Ma mentre la quota di finanziamento pubblica sarà erogata a tasso agevolato, sulla quota privata l'erogazione avverrà a tasso di mercato. Spetterà poi alla banca intermediaria un'autonoma valutazione sul merito creditizio del soggetto per decidere se erogare il finanziamento.

AVVERTENZA!
Questo strumento è attualmente in fase di attivazione e non ancora operativo.
Stampa
Invia ad un amico
Condividi