Ricerca avanzata
Pubblicazione
Migliorare le politiche regionali di innovazione, incoraggiandone l’uso e rafforzando la collaborazione tra le amministrazioni locali e regionali, gli enti pubblici e gli altri stakeholder. E’ l’obiettivo del progetto CCIC (Complex Challenges Innovative Cities) al quale partecipa la Regione Lazio insieme ad altri 13 partner europei: per la Bulgaria il Comune di Sofia (capofila) e il Fondo per la Ricerca applicata e le Comunicazioni, per l’Estonia il Parco Scientifico di Tartu, per la Finlandia il Comune di Jyväskylä, per l’Italia anche i Comuni di Catania e Genova, il Comune di Eindhoven per l’Olanda, per la Polonia il Comune di Varsavia, i Comuni di Aberdeen e Birmingham per il Regno Unito, la Provincia di Harghita per la Romania, per la Spagna l’Agenzia di sviluppo locale di Sabadell ed infine il Comune di Gävle per la Svezia.

Il progetto, al quale la Regione Lazio ha aderito attraverso il Dipartimento Programmazione Economica e Sociale, è finanziato dal programma europeo INTERREG IV C con uno stanziamento complessivo pari a 2.036.969,35 euro e durerà fino al dicembre 2014.

Complex Challenges Innovative Cities affronterà l’innovazione nel settore pubblico inquadrandolo in un contesto comune, cercando di mettere in rete e condividere le esperienze dei partner. Di particolare interesse le aree di indagine: strumenti finanziari innovativi; appalti pubblici e innovazione (partner responsabile, la Regione Lazio); coinvolgimento della società civile nei processi di innovazione del settore pubblico; innovazione nelle aree regionali caratterizzate da una distribuzione non equilibrata delle opportunità; imprese controllate e innovazione.

Anche su questo ultimo tema sarà importante l’apporto della Regione Lazio, unica autorità regionale presente nel partenariato del progetto, con l’esperienza acquisita attraverso le sue agenzie regionali.
Stampa
Invia ad un amico
Condividi